Archivio mensile:Luglio 2012

QE2 Collection 2012

Edizione Single Disk (1CD)
DISCO 1
01 Taurus 1 10:16
02 Sheba 3:32
03 Conflict 2:48
04 Arrival 2:45
05 Wonderful Land 3:37
06 Mirage 4:39
07 QE2 7:37
08 Celt 3:03
09 Molly 1:16
10 Polka 3:34
11 Wonderful Land (Single Version) 2:50
12 Shiva 3:34

Edizione Deluxe (2CD)

DISCO 1
01 Taurus 1 10:16
02 Sheba 03:32
03 Conflict 02:48
04 Arrival 02:45
05 Wonderful Land 03:37
06 Mirage 04:39
07 QE2 07:37
08 Celt 03:03
09 Molly 01:16
10 Polka 03:34
11 Wonderful Land (Single Version) 02:50
12 Shiva 03:34
DISCO 2
Registrazione live del concerto a Essen (Germania) durante il tour “The European Adventure”, 1° aprile 1981
01 Taurus 1 11:11
02 Sheba 03:28
03 Mirage 05:01
04 Conflict 05:16
05 Punkadiddle 05:24
07 Tubular Bells Part I 18:30
08 QE2 04:55
09 Portsmouth 02:28

Edizione esclusiva, limitata (1000 copie) e numerata, in vinile bianco trasparente

01 Taurus I (Mike Oldfield) 10:16
02 Sheba (Oldfield) 3:33
03 Conflict (Oldfield) 2:53
04 Arrival (Benny Andersson, Björn Ulvaeus) 2:48
06 Wonderful Land (Jerry Lordan) 3:38
06 Mirage (Oldfield) 4:41
07 QE2 (Oldfield, David Hentschel) 7:38
08 Celt (Oldfield, Tim Cross) 3:06
09 Molly (Oldfield) 1:15

Prodotto da Universal Music
Rilasciato il 30 luglio 2012

Il sesto album di Mike Oldfield era una bella miscela di pezzi strumentali e canzoni che mostrava come l’artista fosse in grado di adattarsi ai mutevoli costumi musicali del nuovo decennio. Uscito inizialmente nell’ottobre 1980, l’album contiene due dei pezzi strumentali più amati, QE2 e Taurus I, nonché cover di “Wonderful Land” dei The Shadows e, a sorpresa, forse per quell’epoca, Arrival degli Abba. In realtà, la scelta di quest’ultimo brano fu per compiacere Anita Hegerland, grande ammiratrice del gruppo svedese.

Platinum Collection 2012

Edizione Single Disc (1CD)
DISCO 1
01 Part One – Airborn 5:06
02 Part Two – Platinum 6:06
03 Part Three – Charleston 3:17
04 Part Four – North Star / Platinum Finale 4:44
05 Woodhenge 4:05
06 Into Wonderland 3:46
07 Punkadiddle 5:46
08 I Got Rhythm 4:50
09 Platinum (Live Studio Session) 5:12
10 North Star 8:07
11 Blue Peter 2:06

Edizione DeLuxe (2CD)

DISCO 1
01 Part One – Airborn 5:06
02 Part Two – Platinum 6:06
03 Part Three – Charleston 3:17
04 Part Four – North Star / Platinum Finale 4:44
05 Woodhenge 4:05
06 Into Wonderland 3:46
07 Punkadiddle 5:46
08 I Got Rhythm 4:50
09 Platinum (Live Studio Session) 5:12
10 North Star 8:07
11 Blue Peter 2:06
DISCO 2
Concerto live al Wembley Arena di Londra, il 28/29 maggio 1980
01 Platinum 20:43
02 Punkadiddle 5:17
03 I Got Rhythm 4:59
04 Polka 3:42
05 Incantations 22:14
06 Tubular Bells Part II 8:53
07 Guilty / Tubular Bells Part I Finale 5:45
08 Blue Peter / Portsmouth 3:38
09 William Tell 2:27

Edizione esclusiva, limitata (1000 copie) e numerata, in vinile blu trasparente

01 Part One – Airborn 05:06
02 Part Two – Platinum 06:06
03 Part Three – Charleston 03:17
04 Part Four – North Star / Platinum Finale 04:44
05 Woodhenge 04:05
06 Into Wonderland 03:46
07 Punkadiddle 05:46
08 I Got Rhythm 04:50

Prodotto dalla Universal Music
Rilasciato il 30 luglio 2012

Mike Oldfield – acoustic guitars, electric guitars, marimba, piano, synthesizers, vibraphone and vocals.
Francisco Centeno – bass guitar
Sally Cooper – tubular bells
Demelza – congas (credited as “Demalza”)
Neil Jason – bass
Peter Lemer – keyboards
Pierre Moerlen – drums and vibraphone (credited as “Pierre Moerlin”)
Morris Pert – drums (credited as “Maurice Pert”)
Nico Ramsden – keyboards
Wendy Roberts – vocals
Hansford Rowe – bass
Allan Schwartzberg – drums
David Bedford – vocal arrangement
Peter Gordon – horn arrangement
Michael Riesman – horn arrangement
Kurt Munkacsi – engineer
Tom Newman – producer and engineer
Richard Manwaring – assistant engineer
Renate Blauel – assistant engineer

Il quinto album di Mike Oldfield è stato parzialmente registrato nell’Electric Lady Studios di New York City, ed il brano che da il titolo all’album riflette il trambusto della città all’epoca.
Impeccabilmente organizzato e prodotto, l’album è stato rilasciato nel novembre 1979. E’ stato il primo album di Oldfield che includeva brani brevi, tra cui una bella versione di George Gershwin “I got rhythm”, e una nuova interpretazione del brano “North Star” di Philip Glass.

La Collection 2012 fu realizzata dalla Mercury Records il 30 luglio 2012 e fa parte dell’accordo che Mike Oldfield firmò per trasferire il catalogo dei suoi lavori dalla Virgin, alla Universal. Fù realizzato nello stesso giorno del “QE2 Collection” e ad un anno dall’uscita di “Incantations Collection” realizzato dalla Universal. Il primo disco è la registrazione originale rimasterizzata e con l’aggiunta di materiale extra, mentre il secondo disco (disponibile solo nell’edizione Deluxe) è la registrazione del concerto live al Wembley Arena di Londra, il 28/29 maggio 1980.

Two Sides: The Very Best Of Mike Oldfield

Lista brani

DISC 1
01 Tubular Bells (Two Sides Excerpt) 13:28
02 Ommadawn (Two Sides Excerpt) 6:50
03 Crises (Two Sides Excerpt) 10:30
04 The Lake (Two Sides Excerpt) 5:31
05 Amarok Part 1 (Two Sides Excerpt) 5:04
06 Amarok Part 2 (Two Sides Excerpt) 15:21
07 Sentinel 8:07
08 Supernova 3:24
09 Ascension 5:50
10 The Tempest 5:48
Contiene anche il link per scaricare il contenuto gratuito offerto come bonus

DISC 2
01 Guilty 4:14
02 Family Man 3:47
03 Five Miles Out 4:17
04 Moonlight Shadow 3:38
05 Shadow On The Wall 3:09
06 To France 4:37
07 Etude 4:39
08 Magic Touch 4:15
09 Islands 4:20
10 Heaven’s Open 4:28
11 Tattoo 3:47
12 The Song Of The Sun 4:31
13 Summit Day 3:47
14 Lake Constance 5:16
15 Broad Sunlit Uplands 4:03
16 The Doge’s Palace 3:07
17 Amber Light 3:42
18 Angelique 4:40
19 On My Heart 2:27

Prodotto dalla Universal Music
Rilasciato il 30 luglio 2012

“Two Sides” è un doppio CD, una retrospettiva sulla carriera di Mike Oldfield, personalmente compilata e organizzata da Mike stesso. Il primo disco contiene brani di grande successo e single arrivati nei top, mentre il secondo ci porta in un viaggio musicale attraverso il lato più esoterico, sperimentale dell’artista. Insieme, i due dischi mettono alla luce le due face (“Two Sides”, appunto) di questo fenomenale compositore, produttore, ingegnere e multistrumentista.