Archivi tag: Music for the Opening Ceremony

Music for the Opening Ceremony of the London 2012 Olympic Games

Lista brani
01 Tubular Bells [Part One Excerpt]
02 Tubular Bells [Part One – Swing]
03 Tubular Bells [Part Two Excerpt]
04 Tubular Bells III [Far above the clouds]
05 Mary Poppins Arrival
06 Fanfare for the Isles of Wonder
07 In Dulci Jubilo
08 Olympic Tubular Bells Coda

Rilasciato l’8 ottobre 2012 sotto l’etichetta Universal Music

Collaboratori
Mike Oldfield Jazz Band: John Barklay, Dave Bishop, Ben Castle, Richard Edwards, Simon Gardner, Mike Lovett, Dave Stewart, Jamie Talbot, Phill Todd e Andy Wood
Musical Director: Robin Smith
Batterie: John Robinson

Quando Mike Oldfield salì sul palco del Parco Olimpico di Stratford, venerdì 27 luglio 2012, segnò il suo primo grande concerto dal vivo nel suo paese d’origine in oltre un decennio. Tuttavia, questo non era uno spettacolo normale: la musica di Oldfield era stata personalmente scelta da Danny Boyle a svolgere un ruolo centrale nell’ “Isles Of Wonder”, il suo lavoro appositamente creato per la Cerimonia di Apertura dei Trentesimi Giochi Olimpici.

Davanti a un pubblico stimato a circa un miliardo (per non parlare degli 80.000 presenti nello stadio), Oldfield ha aperto la sua esibizione con il leggendario “Tubular Bells” prima che lui e la sua band dessero vita alla incredibile “Tubular Bells Swing”, che ha accompagnato il personale ed i pazienti di “Great Ormond Street Hospital” mentre si esibivano in una notevole coreografia. Se a tutto questo si aggiunge un nuovo brano dedicato all’arrivo della volante Mary Poppins, una vivace interpretazione del suo singolo del 1975, arrivato nelle classifiche britanniche Top Five, “In Dulci Jubilo”, e la splendida e malinconica chiusura “Coda “, si può avere in idea degli undici minuti e mezzo di puro Mike Oldfield. E’ stata una notte straordinaria per lanciare un’olimpiade straordinaria, con una musica straordinaria.

Anche se alcune tracce saranno presenti sul CD di “Isles Of Wonder”, questo singolo da 12″ colorato, in edizione strettamente limitata (500 copie), sarà l’unico modo per sentire questa musica su vinile.