XV Raduno Nazionale Mike Oldfield Fan Club

Hotel Palacavicchi, Roma
Hotel Palacavicchi, Roma

26/27 settembre 2015
Hotel PalaCavicchi ROMA
Via di Ciampino, 70 – 00178
Telefono: +39 06 79 34210
Fax: +39 06 7934 1556
Email: info@hotelpalacavicchi.com

 

Pacchetto comprensivo di:
* Pranzo sabato: cucina tradizionale romana; prezzo 15 Euro/persona (bevande incluse)
* Cena sabato: cucina tradizionale romana; prezzo 18 Euro/persona (bevande incluse)
* Pernottamento la notte del 26 settembre:
– 47 Euro per camera singola
– 56 Euro per camera doppia
– 70 Euro per camera tripla
– 80 Euro per camera quadrupla
* Prima colazione a buffet (inclusa)
* Ampio parcheggio esterno gratuito
* Collegamento Wireless
* Utilizzo Sala Giubileo 1  – pagamento separato 200 Euro da dividere tra partecipanti
* Pranzo extra a persona: € 15.00
* Cena extra a persona: € 18.00
* Pagamento: check-out ospiti
* Costo extra: 4 Euro euro per persona, per notte, per la tassa di soggiorno

Prenotazioni direttamente presso l’hotel al numero +39 06 79 34210,
con riferimento “Raduno Fan Club Mike Oldfield”

Il “pranzo extra” (o “cena extra”) è pensato per chi abita nelle vicinanze e preferisce non pernottare in albergo, ma partecipa a pranzo/cena sabato.

A grandi linee, il programma del Raduno prevede:
Sabato
– arrivo e  pranzo;
– pomeriggio in sala audizioni
– cena
– dopo cena live in sala audizioni (Riccardo Malloggi Show)
Domenica
– colazione
– visita centro storico Roma
– pranzo tipico romano in fraschetta

Per ulteriori informazioni e commenti

Dougal Oldfield, 33 anni, scomparso per un malore

Dougal Oldfield, 33 anni, figlio di Mike e di Sally Cooper, insieme a Luke e Molly, ha avuto un malore ed è morto per cause naturali domenica 17.05.2015 alle 18:30, mentre lavorava. Chi lo conosceva lo descrive dolce, gentile, intelligente, premuroso e positivo.
Ci uniamo tutti nel triste cordoglio intorno alla famiglia.
R.I.P.

Mike Oldfield insieme al figlio Dougal, 1981
Mike Oldfield insieme al figlio Dougal, 1981
Losing our virginity

Losing our virginity (The first four years: 1973-1977)

Losing our virginity
Losing our virginity (1973-1977)

Per celebrare il 40° anniversario dell’etichetta Virgin, una delle più produttive e innovative case discografiche di tutti i tempi, è stato prodotto un nuovo album di 3 CD con i più  creativi esponenti dei primi 4 anni di attività.
“Losing Our Virginity” onora il primo album mai pubblicato, Tubular Bells (1973), e continua con i più importanti artisti e brani del periodo pre-punk. In quei primi 4 anni la Virgin ha ospitato la maggior parte dei pionieri della musica progressive ed è stata la casa di molti artisti di grande talento degli anni ’70. Partendo da Krautrock ed il prog, passando per avant-rock e arrivando al pionieristico synth-rock, “Losing Our Virginity” è un meraviglioso viaggio durante la nascita di una legenda.

CD1:

1. Mike Oldfield – Tubular Bells (Two sides excerpt) May 73
2. Faust – Krautrock May 73
3. Gong – The Pot Head Pixies May 73
4. Steve York’s Camelo Pardalis – I’ll Be Home May 73
5. Steve York’s Camelo Pardalis – Woman’s Lib Song May 73
6. Kevin Coyne – Marlene Aug 73
7. Henry Cow – Teenbeat (Reprise) Aug 73
8. Faust – Giggy Smile (Alternative Version) Sept 73
9. Kevin Coyne – Eastbourne Ladies Sept 73
10. Link Wray – I’m So Glad, I’m So Proud Oct 73
11. Gong – I Never Glid Before Dec 73
12. Captain Beefheart – Upon The My-Oh-My Apr 74
13. Klaus Schulze – Some Velvet Phasing May 74
14. David Bedford – An extract from Stars End Aug 74

CD2:

losing_our_virginity_back15. Robert Wyatt – I’m A Believer Sept 74
16. Comus – Down (Like A Movie Star) Sept 74
17. Fred Frith – Glass c/w Steel Sept 74
18. Hatfield And The North – Let’s Eat (Real Soon) Nov 74
19. Robert Wyatt – Yesterday Man Oct 74
20. Egg – Wring Out The Ground (Loosely Now) Dec 74
21. Ivor Cutler – I Believe In Bugs 1974
22. Captain Beefheart – Mirror Man (Live) Jan 75
23. Mallard – Road To Morocco 1975
24. Tom Newman – Sad Sing Feb 75
25. Clearlight – Extract from Clearlight Symphony Part One Feb 75
26. Hatfield And The North – Fitter Stroke Has A Bath Mar 75
27. Boxer – Hip Kiss Mar 75

CD3:

28. Steve Hillage – The Salmon Song April 75
29. White Noise – An extract from White Noise II Apr 75
30. Henry Cow/Slapp Happy – War May 75
31. Wigwam – Freddie Are You Ready Jun 75
32. Edgar Froese – Extract from Epsilon In Malaysian Pale Sept 75
33. David Bedford – The Rio Grande Sept 75
34. Tom Newman – Don’t Treat Your Woman Bad Nov 75
35. Ivor Cutler – The Dirty Dinner 1975
36. Daevid Allen & Euterpe – Wise Man In Your Heart May 76
37. Mike Oldfield – First Excursion Aug 76
38. Steve Hillage – It’s All Too Much Sept 76
39. Can – Silent Night Nov 76
40. Can – Don’t Say No 76

Possibile acquistarlo su Amazon e su Virgin store

The Studio Albums: 1992-2003

The Studio Albums: 1992-2003

The Studio Albums: 1992-2003
The Studio Albums: 1992-2003

Il 20 ottobre 2014 verrà pubblicato il cofanetto di 8 CD “The Studio Albums: 1992-2003” che conterrà gli album realizzati durante il contratto che Mike ebbe in quel periodo con la Warner: Tubular Bells II, The Songs Of Distant Earth, Voyager, Tubular Bells III, Guitars, The Millennium Bell, Tr3s Lunas e Tubular Bells 2003.
Mike ha realizzato per l’occasione un mix del brano “The Lake” usando solo chitarre ed il basso, invitando i fans a realizzare, partendo da questa base, la propria versione.
Gli album Tubular Bells II, The Songs Of Distant Earth, Voyager e Tubular Bells III, verranno realizzati in contemporanea anche in vinile da 180 gr.

14° Raduno Nazionale Mike Oldfield Italian Fan Club

Best Western Hotel, Piacenza
27 settembre – 28 settembre 2014
Best Western Park Hotel, Piacenza
Strada Val Nure 7, Piacenza (PC), 29100 Piacenza

Pacchetto comprensivo di:
* Pranzo di sabato: salumi piacentini e pisarei e fasò (piatto tipico piacentino), dessert, acqua, caffè (no vino)
* Cena di sabato sera: tortelli piacentini, coppa arrosto con contorni di stagione, dessert, acqua, vini adeguati, caffè
* Pranzo di domenica: risotto alle piccole verdure, scaloppa al vino bianco con contorni, dessert, acqua, caffè (no vino)
* Pernottamento la notte del 27 Settembre
* Prima colazione a buffet
* Ampio parcheggio esterno
* Centro fitness con sauna e palestra
* Collegamento Wireless
* Noleggio Biciclette (limitato)
* Utilizzo Sala Farnese inclusa di attrezzature (videoproiettore, schermo, microfono)
* Pranzo extra a persona: € 18.00
* Richiesta Extra, come culla e terzi letti per Bambini fino a 12 anni, FREE
* Supplemento terzo letto € 15.00 a notte
* Pasto Extra (dai 12 anni in su): 50%
* Pagamento: check-out ospiti

Prezzo a persona in camera doppia uso singola: € 100.00
Prezzo a persona in camera doppia: €87.50

Prenotazioni direttamente presso l’hotel al numero +390523712600

A questa quota va aggiunto un modesto contributo per l’affitto dell’amplificazione (casse, stativi, microfoni) da dividere tra tutti.
Il “pranzo extra” (o “cena extra”) è pensato per chi abitasse nelle vicinanze e preferisse non pernottare all’albergo, ma partecipare a cena/pranzo.
Prenotazioni telefoniche direttamente presso l’albergo
ATTENZIONE: numero limitato di camere!

Il sabato pomeriggio faremo un giro a Piacenza, segue esibizione live dopo cena, mentre la domenica, tra la colazione e il pranzo, andremo a Grazzano Visconti.

Per ulteriori informazioni e commenti

Guida all’ascolto di Amarok

Continua il ciclo di Guide all’ascolto in Sala eufonica di Tradate!
Sabato 24 maggio 2014, dalle ore 15:00 alle 17:30, presso la Sala eufonica c/o Biblioteca civica di Tradate (VA), via Zara 37 (ingresso parcheggio al n° 41), ci sarà l’ascolto e l’analisi di uno dei più apprezzati album di Mike Oldfield, AMAROK!

Questa volta, sempre con l’aiuto del musicologo Giovanni Caristi, analizzeremo in dettaglio AMAROK, album di Mike Oldfield (1990) considerato da molti fans il suo lavoro migliore.
Ci sarà la presentazione dell’opera, poi un’accurata analisi dei temi e della composizione musicale, quindi l’ascolto Hi-Fi dell’intero album. Il tutto nella perfezione acustica di una sala progettata ad-hoc, con un impianto da 4.000 Watt e perfettamente insonorizzata.

Ingresso gratuito.
Posti limitati!
Per informazioni: Paolo Cremona 335.5262148 e la pagina Facebook dell’evento

Man on the Rocks

Man on the Rocks è il 28º album di studio di Mike Oldfield che verrà rilasciato il 3 marzo 2014 sotto l’etichetta Virgin EMI.
Man on the Rocks è stato prodotto da Stephen Lipson insieme a Mike Oldfield. All’album hanno partecipato il bassista Leland Sklar, il batterista John Robinson, il tastierista Matt Rollings, il chitarrista Michael Thompson e il cantante Luke Spiller insieme a Mike Oldfield stesso. Le basi sono state registrate durante giugno 2013 nello Studio D di Village Studios, Los Angeles, con il produttore Steve Lipson. Oldfield ha partecipato a queste sessioni via Skype e ha inoltre registrato parte dell’album nel suo studio casalingo nelle Bahamas.
Il titolo provvisorio dell’album fu Rock. Il brano Irene è ispirato all’uragano Irene che colpì le Bahamas nel 2011. La traccia finale è una cover di un brano gospel di William McDowell I Give Myself Away. Luke Spiller è il cantante di un altro gruppo inglese della Virgin EMI: The Struts.
L’album verrà rilasciato su CD, doppio vinile colorato e come download digitale. Seguirà un’edizione Deluxe e un cofanetto.
L’album segna il ritorno di Mike Oldfield ad un’etichetta Virgin da quando lasciò la Virgin Records negli anni ’90, passando per la fusione della Mercury Records UK con la Virgin Records e dopo l’acquisto della Universal Music da parte della EMI.

Tutte le tracce sono state composte da Mike Oldfield, eccetto dove segnalato.
Sailing
Moonshine
Man on the Rocks
Castaway
Minutes
Dreaming in the Wind
Nuclear
Chariots
Following the Angels
Irene
I Give Myself Away (William McDowell)

Mike Oldfield – chitarra
Leland Sklar – basso elettrico
John Robinson – batteria
Matt Rollings – tastiere
Michael Thompson – chitarra
Luke Spiller – voce
Stephen Lipson – produttore
Chris Owen – ingegnere
Howard Willing – ingegnere

Le varie edizioni:

Videoclip “Sailing”

Cinque compilation per i 40 anni della Virgin Records

Richard Branson gestiva col socio Nik Powell un negozietto di dischi, “Virgin Records and Tapes“, a Londra. Andando a gionfie vele, i due decisero di provare a mettere in piedi anche un’etichetta che chiamarono Virgin. Il logo glielo disegnò un certo Roger Dean. Prima di azzeccarne una giusta, le label solitamente ci mettono un po’ di tempo. Non fu così per la Virgin: prima pubblicazione, primo successo. E non solo successo, perché “Tubular Bells” di Mike Oldfield fu un vero e proprio boom e rimase nelle classifiche britanniche per 279 settimane vendendo oltre 2 milioni e mezzo di copie. Era il 1973. Da lì Virgin sarebbe cresciuta e si sarebbe espansa fino alla vendita alla Thorn EMI nel 1992. Ora l’etichetta è nella pancia dell’Universal Music Group, ma dallo scorso marzo è stata attivata Virgin EMI Records che tiene alta la bandiera un po’ irriverente degli esordi. Dopo le iniziative dei mesi scorsi per i primi quarant’anni della creatura di Sir Richard, ecco ora cinque album che attraversano quasi mezzo secolo. Sinteticamente:

Losing Our Virginity 1973- 1976 con (tra gli altri) Mike Oldfield – “Tubular bells”, Kevin Coyne – “Marlene”, Faust – “Giggy smile”, Gong – “The pot head”, Pixies, “Captain Beefheart” – Upon The My-Oh-My.
Never Trust A Hippy 1976-1979 con Sex Pistols – “God save the Queen”, X Ray Spex – “Oh bondage up yours”, Magazine – “Shot by both sides”, XTC – “Making plans Ffor Nigel”, Skids – “Into the valley”.
New Gold Dreams 1979-1983 con Human League – “Empire State human”, Orchestral Manoeuvres In The Dark – “Electricity”, Public Image Limited – “Flowers of romance”, Martha & The Muffins – “Echo Beach”, Japan – “Ghosts”.
Methods Of Dance 1973-1986 con Stephen ‘Tin Tin’ Duffy – “Kiss me”, Time Zone – “World destruction”, Sparks – “The number one song in Heaven”, Giorgio Moroder & Phil Oakey – “Together in electric dreams”, Public Image Limited – “This is not a love song”.
Fascinating Rhythms 1987-2013 con Bass-O-Matic- “Fascinating rhythm”, Empire Of The Sun – “We are the people”, Soul II Soul – “Back to life (However do you want me)”, Inner City – “Good life”, Fluke – “Groovy feeling”.

Le compilation sono in vendita sul Virgin Store

(Fonte Rockol)